Canapa: vale più la "paglia" o il packaging?

Canapa: vale più la "paglia" o il packaging?

La stagione legata alla produzione della canapa industriale (outdoor) si è conclusa con un abbondante raccolto da parte di quelle aziende che circa un anno fa avevano deciso di aderire alla Filiera della Canapa Calabrese per la commercializzazione del prodotto sotto il brand unico Many Canapa Calabria

"Parliamo in media di un migliaio di piante ad azienda - ha spiegato l'imprenditore Maurizio Infusino, fondatore della Filiera e del Brand unico a essa associato - Il 99% dei coltivatori ha fatto un prodotto con sementi, pertanto il valore del CBD, ciò che ora come ora determina il valore della canapa, è davvero basso. Ma, insieme a questo, si sono abbassate anche le quotazioni che la filiera fa della canapa".

OUTDOOR o INDOOR? | La canapa prodotta outdoor vale 5 euro al Kg per ogni grado di CBD. Ad esempio, se si è prodotto 1 Kg di canapa col CBD al 2%, essa vale 10 euro al chilogrammo. Se il CBD ha invece raggiunto il valore del 9%, la canapa allora vale circa 45 euro al Kg. Completamente diverso è il valore della canapa prodotta indoor, dove le percentuali di CBD sono elevate (si parte da un minimo del 12%) e il prodotto può arrivare a valere un paio di migliaia di euro al Kg.

Come mai allora se la canapa vale dalle 5 alle 45 euro al Kg la troviamo invece piazzata a cifre astronomiche, a partire cioè dai 5mila fino ai 7mila euro al Kg?

"Vale più il packaging che la paglia che c'è dentro" - ha spiegato Maurizio Infusino.

La pulitura a mano del prodotto grezzo e il confezionamento fanno lievitare il prezzo enormemente. C'è poi da considerare il profitto esagerato, 3 o 4 volte in più che i commercianti applicano sul prodotto. Pertanto ciò che realmente converrebbe fare, secondo Infusino è

"Non acquistare pochi grammi alla volta ma contattare la Filiera per ingenti quantitativi (1 o 2 Kg) e far da sé per quanto riguarda la pulitura del prodotto grezzo". 

La decisone della Filiera della Canapa Calabrese per quest'anno rimane quella di puntare esclusivamente alla produzione indoor tramite le aziende con le quali già dallo scorso anno ha avviato solide partnership. (La Redazione)

Posted on 09/12/2018 First category, News 1261
Prec
Succ